21 maggio 2013

Giro giro tondo...

Questa canzoncina è una delle più semplici filastrocche per bambini esistente. Anche i più piccini possono impararla con facilità e masticare le loro prime parole. Inoltre è di rapida esecuzione e comprende movimenti semplici semplici, che si possono eseguire anche con lasciando un bimbo sul passeggino, se non cammina ancora, o per far muovere i primi passi in sicurezza a chi sta cercando di diventare autonomo nel camminamento.
Spesso ai bambini questo semplice canto piace molto, perché non faticano a riconoscerlo, a memorizzarne lo svolgimento e a riprodurre l’aspetto coreografico. E, senza accorgersene, soprattutto se vi capita di cantarla insieme ad altri bambini, è una canzone che “fa gruppo”, rende i bambini amici e solidali, anche se non si conoscono e non si sono mai incontrati prima.
Il girotondo può diventare un’occasione di incontro e un momento di condivisione molto piacevole, se ben gestito dalle figure adulte. Coinvolgere i bambini, di solito, è facile e non vengono richieste particolari abilità, se non quelle di far loro comprendere come si svolga la canzone e secondo quali regole. Inoltre sarebbe bene tenere d’occhio i bambini che cercano di evitarsi o che hanno avuto delle piccole discussioni, per poter ruotare, a turno, i compagni e mettere l’uno accanto all’altro anche loro.
Se poi siete avvezzi all’uso di internet e i bambini sono più grandini, si possono trovare online versioni cantate da bimbi sordomuti, che potrebbero sensibilizzare i bambini nei confronti di temi delicati, spesso sottovalutati o non trattati neppure a scuola. E non è fatto secondario che il girotondo sia internazionale, presente in moltissime altre culture. Oppure la canzone potrebbe diventare spunto per una storia, una serie di disegni, nuove coreografie, e tutto ciò che suggerisce la vostra immaginazione, o quella dei vostri bambini. E se avete bisogno di qualche spunto, in moltissimi hanno sfruttato abilmente il girotondo, facendone lo slogan del C.R.E./G.R.E.S.T., creando delle piccole rappresentazione teatrali e molte altre fantasiose opere.
La migliore sarà sempre quella che creerete insieme ai vostri bambini…!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...